Informazzioni dalle 07.30 alle 15.30 Lunedi-Domenica dalle 00 alle 24

Trattamento della dipendenza da metadone e clinica di riabilitazione

Il metadone è un farmaco di sintesi appartenente alla classe degli antidolorifici oppioidi, dall’azione analgesica equiparabile a quella della morfina. Trova impiego nelle cure palliative e nel trattamento delle tossicodipendenze per prevenire e contrastare i tipici sintomi delle crisi astinenziali nei pazienti che stanno cercando di disintossicarsi da sostanze stupefacenti, come l'eroina.

Tuttavia, il metadone può causare dipendenza fisica e psichica sia quando assunto a scopo terapeutico sia ricreazionale. Scopriamo come si sviluppa la dipendenza da metadone, quali sono i sintomi e come affrontare questa forma di abuso.

Trattamento della dipendenza da metadone e clinica di riabilitazione

Sintomi e segnali dell’uso di metadone

Il metadone è un narcotico che può causare dipendenza patologica in maniera analoga alla morfina. L’organismo tende a sviluppare rapidamente un certo grado di resistenza all’azione di questo analgesico, inducendo chi lo assume ad aumentare le dosi e la frequenza di assunzione per ottenere gli stessi effetti. Così facendo, iniziano a manifestarsi i tipici sintomi della dipendenza da metadone, che includono:

ipotensione
estrema sonnolenza diurna
aritmia
disturbi gastrici
sudorazione fredda
disuria
insonnia
riduzione del tono muscolare

Tra i più gravi sintomi dell’abuso di metadone c’è la depressione respiratoria, che si manifesta con respirazione irregolare e la tendenza della cute ad assumere una colorazione bluastra per via della mancanza di ossigeno.

Effetti collaterali dell’uso di metadone

Tra i possibili effetti collaterali del metadone ci sono:

disturbi visivi;
cefalea;
inappetenza;
debolezza;
forte prurito cutaneo;
cambiamenti improvvisi dello stato d'animo;
iperidrosi;
alterazione del tono e del timbro della voce.

In seguito all’assunzione di questo narcotico può anche capitare che compaiano:

convulsioni;
difficoltà di respirazione e deglutizione;
allucinazioni;
forte rash cutaneo;
reazioni allergiche.

Possono altresì verificarsi collasso cardiocircolatorio, perdita dei sensi e coma, che nei casi più gravi possono portare al decesso.

Conseguenze dell’uso del metadone

Come accennato, il metadone è utilizzato in:

Terapie sostitutive della disassuefazione da sostanze stupefacenti o altri farmaci analgesici derivati dall'oppio.
Terapie disintossicanti.
Terapie di mantenimento, con trattamenti terapeutici finalizzati a tenere l'equilibrio psicofisico dell'ex tossicodipendente sotto controllo quanto più a lungo possibile.

Il programma di trattamento con metadone per contrastare i sintomi astinenziali da sostanze stupefacenti come l’eroina dovrebbe essere sempre eseguito sotto stretto controllo medico, proprio perché questo farmaco può a sua volta causare dipendenza. Non è raro, infatti, che nel tentativo di disintossicarsi da sostanze stupefacenti i pazienti sviluppino dipendenza anche da questo tipo di analgesico.

Si segnala, inoltre, che nei test anti-doping e nei test antidroga al metadone, anche quando assunto a scopo terapeutico, può essere data valenza dopante e può pertanto determinarne la positività.

Opzioni di trattamento per la dipendenza da metadone

Vista la gravità della sintomatologia, per superare la dipendenza da metadone è necessario intraprendere un percorso di disintossicazione e riabilitazione presso strutture apposite, sotto la supervisione professionale di un’équipe medica specializzata nel trattamento delle dipendenze.

Terapia farmaco-assistita per la dipendenza da metadone

Per alleviare e contrastare i sintomi di dipendenza da metadone, vengono applicate apposite misure terapeutiche e somministrati specifici farmaci e stabilizzanti del tono dell’umore.

Trattamento di terapia comportamentale per la dipendenza da metadone

Il percorso che conduce al superamento della condizione di dipendenza non prevede solo la disintossicazione. Per allontanare il rischio di ricadute e complicazioni, un programma di cura ben strutturato prevede che il paziente intraprenda un ciclo di trattamento di terapia cognitivo-comportamentale con l’aiuto di uno psicoterapeuta, al fine di affrontare e risolvere le cause profonde e i disagi emotivi che possono aver originariamente portato all’abuso e alla dipendenza.

Trattamento ospedaliero vs. trattamento ambulatoriale per la dipendenza da metadone

In genere il percorso di disintossicazione viene svolto in regime di ricovero ospedaliero presso il nostro centro metadonico. Dopodiché, per scongiurare il rischio di complicazioni e ricadute post-dimissione, il programma prevede un trattamento ambulatoriale con sedute di psicoterapia e fisioterapia e la partecipazione a gruppi terapeutici.

Trattamento ospedaliero con metadone

Il percorso di disintossicazione e disassuefazione in genere viene svolto in regime di ricovero ospedaliero affinché il personale medico, sanitario e infermieristico possa:

monitorare costantemente il paziente;
gestire le fasi astinenziali più acute.

Il ricovero in un centro metadonico consente agli specialisti di intervenire con sollecitudine in caso di insorgenza di complicanze fisiche e sintomi astinenziali particolarmente severi.

Trattamento ambulatoriale con metadone

Alla disintossicazione in regime di ricovero ospedaliero segue un attento progetto di riabilitazione ambulatoriale di durata variabile, in cui le condizioni del paziente vengono attentamente monitorate e, a seconda della sua risposta e delle sue condizioni fisiche e psichiche, la terapia viene adattata, rimodulata o ridefinita. Dopo la dimissione dalla clinica, il paziente riceve sostegno, supporto e assistenza costanti per evitare ricadute.

Fasi del trattamento della dipendenza da metadone nella clinica VIP Dr Vorobjev

L’iter che porta al superamento della dipendenza da metadone inizia con una consulenza online con un medico specialista esperto e qualificato, a cui illustrare le proprie esigenze al fine di ottenere un piano di trattamento preliminare. Segue un’approfondita visita clinica in ambulatorio in cui il piano di cura può essere adattato in base alle condizioni del paziente.

Diagnosi di dipendenza da metadone

Il percorso di disintossicazione e riabilitazione inizia con l’inquadramento diagnostico, in cui i pazienti eseguono una serie di esami che consentono al personale medico di valutare:

01
condizioni fisiche e psichiche del paziente
02
grado di dipendenza da metadone
03
gravità dei sintomi

Il medico elabora una diagnosi e mette a fuoco quali possono essere le cause che hanno portato all’abuso e all’assuefazione al fine di esaminarle ulteriormente con uno specialista.

Disintossicarsi dal metadone

In base ai dati rilevati, viene formulato un progetto terapeutico personalizzato, che inizia con la disintossicazione in regime di ricovero presso il centro metadonico. In questa fase si attua una progressiva riduzione posologica del narcotico, seguita dall’applicazione di specifiche misure terapeutiche per contrastare le eventuali crisi astinenziali.

Efficacia del trattamento per la dipendenza da metadone

Intraprendere un percorso di disassuefazione, disintossicazione e riabilitazione sotto controllo medico e con il dovuto supporto medico, psicologico, emotivo e sociale è l’unica via per superare una volta per tutte la dipendenza da metadone. Sforzarsi di convincersi di potercela fare da soli, appellandosi esclusivamente alla propria forza di volontà, non solo può risultare del tutto vano ma rischia di peggiorare la situazione e compromettere ulteriormente lo stato di salute.

Costo del trattamento della dipendenza da metadone

I percorsi terapeutici sono definiti a livello individuale, tenendo conto di:

grado di dipendenza;
severità dei segni di dipendenza da metadone;
cosa comprende il programma di trattamento ( tipo di terapie, numero di procedure, ecc.);
eventuali disturbi compresenti alla dipendenza, come per esempio infezioni virali, ansia, depressione e patologie epatiche;
servizi aggiuntivi.

Il costo complessivo dipende sostanzialmente dalla complessità e dalla durata del programma di cura.

La vita dopo la dipendenza da metadone

Seguire un progetto terapeutico ben strutturato e attentamente studiato e pianificato da personale medico esperto, preparato e competente permette di superare del tutto la dipendenza e scongiurare il rischio di ricadute, complicazioni o peggioramenti. I pazienti vengono aiutati a uscire dal vortice della dipendenza, offrendo loro tutto il supporto psicologico, emotivo e sociale necessario per almeno un anno dopo la dimissione.

Medici

Per uscire dalla complessa condizione di tossicodipendenza da metadone e sostanze stupefacenti è necessario affidarsi a un centro metadonico o di riabilitazione accreditato, con personale medico esperto, qualificato, competente e specializzato nel trattamento delle dipendenze patologiche. Nella nostra clinica opera un team di psicologi, psicoterapeuti e professionisti della riabilitazione con una solida esperienza nel settore.

Brevetti e certificati

Fondata 23 anni fa, la clinica Dr Vorobjev ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti a livello internazionale, tra cui:

il premio Rose de Paracelsus nel 2020 a Bruxelles;
l’International Quality Award nel 2018 a New York.

Recensioni

Leggi le testimonianze e le opinioni dei pazienti che si sono già affidati alle nostre amorevoli cure.

Scegliete un programma di trattamento delle dipendenze

image