facebook Il Transene crea dipendenza? - Dipendenza da clorazepato | Clinica Dr Vorobjev
  • Srpski jezik
  • Engleski jezik
  • Francuski jezik
  • Nemački jezik
  • Ruski jezik
  • Španski jezik
  • Italijanski jezik
  • Bugarski jezik
  • Grčki jezik
  • Araapski jezik
  • Iranski jezik
  • Albanski jezik
Đorđa Čutukovića 48, Belgrade, Srbija
Informazzioni dalle 07.30 alle 15.30 Lunedi-Domenica dalle 00 alle 24

Trattamento della dipendenza da clorazepato (Transene)

Il clorazepato è un farmaco a base di benzodiazepine che viene comunemente indicato con il nome commerciale di Transene. È principalmente noto per il suo uso nel trattamento dell’ansia, ma il Transene può anche essere usato per trattare l’astinenza da alcol o in combinazione con altri farmaci per trattare alcuni tipi di convulsioni. Anche se si ritiene che questo farmaco abbia un potenziale di dipendenza relativamente basso rispetto ad alcuni farmaci da prescrizione, può comunque rappresentare un rischio per le persone che lo assumono in modo scorretto o insieme ad altre sostanze.

Questo articolo ti spiegherà cosa provoca la dipendenza da clorazepato e come riconoscere se tu o un tuo caro state soffrendo di una dipendenza. Inoltre conoscerai meglio un processo di trattamento della dipendenza che può aiutarti ad alleviare i sintomi di astinenza da Transene e fornirti il supporto medico e psicologico di cui hai bisogno.

Cos’è il clorazepato (Transene) e perché crea dipendenza?

Il clorazepato è più comunemente usato nel trattamento dell’ansia, dell’astinenza acuta da alcol e delle convulsioni parziali. Come altri farmaci a base di benzodiazepine, il clorazepato attiva i recettori dell’acido gamma-aminobutirrico (GABA) nel cervello, inibendo la comunicazione tra i neuroni. Questo rallenta il sistema nervoso centrale e produce un effetto rilassante sia a livello fisico che psicologico.

Il Transene non è un narcotico. I narcotici (come codeina, ossicodone e fentanyl) vengono usati nella gestione del dolore da moderato a grave, e hanno un meccanismo d’azione diverso rispetto ai farmaci a base di benzodiazepine. Si ritiene che i narcotici abbiano un potenziale di dipendenza maggiore rispetto alle benzodiazepine, ma il rischio di dipendenza è comunque presente per coloro che abusano di clorazepato.

In alcuni casi, l’assunzione di Transene può causare un effetto euforico che le persone desiderano ripetere, il che può portare all’uso ricreativo e all’abuso di droga. Altri fattori che aumentano il rischio di abuso di droga e la dipendenza includono l’assunzione di Transene più a lungo, più frequentemente o in dosi più elevate di quanto indicato da un medico. Quando il clorazepato non viene assunto come indicato, è molto più probabile che il consumatore sviluppi una tolleranza, nel senso che il suo organismo e il suo cervello si sono abituati alla droga, e devono essere assunte dosi progressivamente più elevate per ottenere gli stessi effetti.

Quando il clorazepato viene assunto in dosi più elevate di quelle raccomandate, aumentano le possibilità che il consumatore sviluppi una dipendenza dalla droga. Questo significa che il consumatore ha bisogno del farmaco per funzionare normalmente.

Dopo che si è sviluppata una tossicodipendenza, diventa molto più difficile smettere, perché le persone di solito sperimentano sintomi di astinenza quando smettono di assumere il farmaco. Questo è il motivo per cui la tossicodipendenza spesso porta alla dipendenza. Per evitare problemi di tossicodipendenza, abuso e dipendenza, il clorazepato deve essere assunto solo secondo la prescrizione del medico.

Compresse di clorazepato che fuoriescono da un flacone di pillole su prescrizione

Terminologia farmaceutica e gergale di clorazepato

Il clorazepato è venduto con i nomi commerciali di Transene, Tranxilium, Novo-Clopate e Gen-Xene. I nomi commerciali disponibili variano a seconda del paese. Il clorazepato può essere venduto in compresse rotonde o a cinque lati (a forma di U), in vari colori e dosaggi.

A differenza delle benzodiazepine popolari come lo Xanax, il Transene è meno conosciuto e non ha molti termini gergali specifici. Il clorazepato può essere indicato con i nomi di strada associati alle benzodiazepine tra cui “benzo”, “blues”, “calmanti”, “tranks”, “tranquillanti”, “sonniferi”, “caramelle”, “patatine fritte” e “pali totemici”.

Un uomo che sta sperimentando un peggioramento della depressione dopo aver abusato di Transene per un lungo periodo di tempo.

Sintomi e segnali della dipendenza da clorazepato (Transene)

Anche coloro che assumono il clorazepato secondo prescrizione possono sperimentare alcuni effetti collaterali indesiderati tra cui capogiri, sonnolenza, affaticamento, scarso equilibrio e disturbi dell’umore. Quando si abusa di Transene, questi effetti collaterali possono diventare più intensi o durare più a lungo di quanto non accadrebbe in caso di uso normale. Ulteriori sintomi fisici e psicologici dell’abuso di clorazepato sono:

Problemi di memoria
Declino cognitivo
Disorientamento
Depressione o ansia di nuova comparsa o in peggioramento
Insonnia
Scarsa coordinazione
Equilibrio ormonale alterato
Potenziali problemi al fegato, specialmente in caso di uso di più farmaci
Possibile riduzione della funzione respiratoria

Una persona che abusa di clorazepato può anche mostrare alcuni segnali comportamentali insoliti. Avere familiarità con questi segnali potrebbe aiutarti a riconoscere se tu o un tuo caro soffrite di una dipendenza. Alcuni segnali comportamentali comuni associati alla dipendenza da clorazepato sono:

1. Assunzione di clorazepato in dosi più elevate, più frequentemente, o più a lungo di quanto prescritto da un medico.

2. Tentare di ottenere più ricette di clorazepato da medici diversi o tentare di procurarsi il clorazepato illegalmente.

3. Continuare ad assumere il clorazepato pur sapendo che abbassa la qualità della vita.

4. Trascurare le responsabilità a casa, a scuola e sul posto di lavoro.

5. Sperimentare problemi di relazione con i propri cari (isolarsi, sfogarsi, ecc.).

6. Assumere il clorazepato a scopo ricreativo, compresa l’assunzione con altre sostanze per potenziarne gli effetti.

7. Voglia estrema di droga e altri sintomi di astinenza quando si cerca di smettere di assumere il clorazepato.

La dipendenza è diversa per tutti, e i sintomi e i comportamenti manifestati da ogni individuo possono variare. Fattori come la salute generale, il benessere mentale e la gravità dell’abuso di droga avranno un effetto sul modo in cui si manifesta la dipendenza.

Overdose di clorazepato (Transene)

L’overdose di clorazepato può essere fatale. La probabilità di overdose è spesso massima durante una ricaduta e quando il clorazepato viene mescolato con altre sostanze.

La ricaduta (cercare di smettere e fallire) può essere pericolosa perché il consumatore potrebbe assumere la sua dose più recente senza sapere che la tolleranza è molto più bassa dopo aver cercato di smettere. Poiché l’organismo non è più abituato al Transene, potrebbe non essere in grado di elaborare completamente una dose elevata di droga, provocando un’overdose.

Inoltre, la probabilità di overdose è più alta quando Transene viene mescolato con altri depressori del sistema nervoso centrale come alcol, altre benzodiazepine, oppioidi e barbiturici. Queste sostanze hanno effetti simili e possono causare una grave depressione del sistema nervoso quando vengono mescolate. Questo può portare a difficoltà di respirazione e altri sintomi da overdose pericolosi. Alcuni segnali di overdose di benzodiazepine sono:

Disartria
Scarso equilibrio e coordinazione (riflessi gravemente ridotti)
Confusione
Problemi di vista
Respirazione rallentata o assente
Stanchezza estrema
Incapacità di rimanere svegli
Coma
Una dottoressa in una clinica per il trattamento delle dipendenze.

Per evitare un’overdose, il clorazepato deve essere assunto solo come prescritto e non deve essere mescolato con altre sostanze, a meno che non sia stato approvato da un professionista sanitario. L’overdose può essere mortale: se sospetti che tu o un tuo caro siate in overdose di clorazepato, contattate immediatamente il pronto soccorso.

Trattamento per la dipendenza da clorazepato (Transene)

L’astinenza da benzodiazepine può essere dolorosa e pericolosa. In alcuni casi, l’astinenza può portare a convulsioni, che se non vengono trattate possono essere fatali. Per questo motivo, si raccomanda che coloro che soffrono di dipendenza da Transene ricevano un trattamento sotto cure mediche professionali. Questo assicura che la disintossicazione dal clorazepato sia più sicura e confortevole possibile, oltre a fornire al paziente la possibilità di ricevere il supporto psicologico di cui ha bisogno.

Solitamente, il trattamento della dipendenza da benzodiazepine include sia una fase di disintossicazione durante la quale il paziente abbandona la droga, sia una terapia di dipendenza mentale, per aiutare i pazienti a capire meglio se stessi e la loro dipendenza. Durante la disintossicazione in regime di ricovero, il paziente viene sorvegliato per garantire la sua sicurezza, e gli possono essere somministrati farmaci per aumentare il suo benessere mentre il Transene viene eliminato dal suo organismo.

La terapia della dipendenza mentale può includere l’educazione sulla dipendenza e diversi tipi di terapia per aiutare il paziente a lavorare su qualsiasi problema di fondo. La terapia comportamentale e di gruppo aiuterà il paziente a imparare meccanismi di gestione migliori, ad affrontare i fattori di rischio e a rafforzare il suo sistema di supporto. Questo tipo di supporto durante e dopo la disintossicazione può aiutare il paziente ad astenersi dalla droga per molto tempo dopo aver lasciato la struttura di trattamento.

Domande frequenti

L’assunzione scorretta di clorazepato può portare alla formazione di una tolleranza, il che significa che devono essere assunte dosi progressivamente più elevate del farmaco per ottenere gli stessi effetti. Se il consumatore assume il clorazepato in dosi più elevate, più frequentemente o più a lungo di quanto raccomandato, può sviluppare una dipendenza dalla droga. Una volta che si è formata una dipendenza, e l’organismo e il cervello del consumatore sono diventati dipendenti dal clorazepato per funzionare normalmente, si può sviluppare una grave dipendenza.

Alcuni sintomi spiacevoli associati alla dipendenza da Transene sono capogiri, affaticamento, disturbi dell’umore, insonnia, problemi di memoria e altri ancora. Gli individui dipendenti dal clorazepato possono anche agire in modi non caratteristici, per esempio trascurando le responsabilità e le relazioni, continuando ad assumere il clorazepato nonostante gli effetti negativi sulla loro vita, cercando di procurarsi clorazepato illegalmente, rivolgendosi a medici diversi per ottenere più ricette, assumendo clorazepato in modo ricreativo o mischiandolo con altre sostanze. L’abuso continuato di Transene può provocare un’overdose, specialmente quando viene mischiato con altre sostanze. L’overdose è associata a disartria, confusione, respirazione rallentata, estrema stanchezza e perdita di conoscenza.

L’astinenza dalle benzodiazepine può essere pericolosa, per questo si raccomanda che le persone ricevano un trattamento in una struttura specializzata. Probabilmente, il trattamento per la dipendenza da clorazepato comprenderà la disintossicazione e la terapia. Il processo di disintossicazione può prevedere un graduale declino delle dosi di clorazepato, fino a quando il corpo non sarà stato ripulito in modo sicuro dalla droga. Possono essere somministrati alcuni farmaci per contribuire a prevenire il malessere. Durante e dopo questo processo, possono essere suggeriti diversi tipi di terapia per aiutare il paziente ad affrontare qualsiasi problema di fondo.

Call Now Button