Informazzioni dalle 07.30 alle 15.30 Lunedi-Domenica dalle 00 alle 24

Disturbo di panico: tipi, sintomi, cause e trattamento

Il disturbo di panico è caratterizzato da ripetuti attacchi di panico, accompagnati dalla paura che possa verificarsi un attacco futuro e da una serie di comportamenti disadattivi volti all’evitamento delle situazioni scatenanti. Il disturbo interessa circa il 2-3% della popolazione, con una maggiore incidenza nelle donne. Il disturbo di panico, in genere, insorge nella tarda adolescenza o all’inizio dell’età adulta. Questa condizione può diventare invalidante e compromettere significativamente la qualità di vita dell’individuo. Talvolta, viene confuso con un attacco d’ansia, ma si tratta di un disturbo differente, che richiede una specifica terapia attacchi di ansia. In questo articolo, approfondiremo gli attacchi di panico, i relativi sintomi e cause, nonché le diverse opzioni di trattamento disponibili.

Disturbo di panico

Cos'è un disturbo di panico?

Il disturbo da panico comporta la comparsa di frequenti attacchi di panico inaspettati, senza un’apparente causa scatenante. La condizione provoca anche intensa preoccupazione per attacchi futuri o modifiche del proprio comportamento per evitare le situazioni che potrebbero scatenare un attacco. L’attacco di panico ha un esordio improvviso ed è caratterizzato da un forte senso di disagio, paura e ansia, nonché altri sintomi fisici e psicologici. Si tratta di un disturbo molto complesso, che può interferire con le diverse aree di vita del soggetto. La condizione non può risolversi da sola, ma necessita dell’aiuto di un professionista che può consigliare il migliore trattamento degli attacchi di panico.

Tipi di disturbo di panico

E’ possibile distinguere diversi tipi di disturbo di panico, quali:

Disturbi di panico non raggruppati con agorafobia o fobie ipocondriache;
Disturbo di panico con agorafobia (paura dei luoghi pubblici);
Disturbo di panico con fobie ipocondriache (paura delle malattie).

Tipi di disturbo di panico

L’attacco di panico è distinguibile anche in:

Attacco di panico inaspettato (non provocato): l’esordio dell’attacco non è scatenato da un fattore o una situazione specifica;
Attacco di panico causato dalla situazione (provocato): i sintomi insorgono appena si viene esposti allo stimolo scatenante o anche prima dell’esposizione.

Diagnosi del disturbo di panico

La diagnosi avviene solo dopo aver escluso altre cause fisiologiche. Infatti, attacco di panico sintomi possono essere riconducibili anche ad altre patologie. In seguito, la sintomatologia del paziente deve rispondere ai criteri diagnostici del DSM (Manuale Statistico e Diagnostico dei Disturbi Mentali). Oltre a presentare attachi di panico ricorrenti, il soggetto deve presentare almeno una delle seguenti condizioni per almeno un mese:

Preoccupazione persistente di sperimentare altri attacchi di panico futuri o preoccupazione delle relative conseguenze;
Messa in atto di strategie di evitamento, per prevenire la comparsa di nuovi attacchi.

Cause del disturbo di panico

Perché vengono gli attacchi di panico? Le cause specifiche dell’attacco di panico non sono facilmente identificabili. Gli esperti credono di possa trattare della combinazione di più fattori, quali:

Fattori genetici

la predisposizione genetica potrebbe giocare un ruolo nello sviluppo della condizione. Le persone che hanno familiaritĂ  con il disturbo (per esempio, un familiare stretto con la stessa condizione) hanno maggiori probabilitĂ  di soffrirne;

Fattori biologici

il soggetto può interpretare erroneamente le sensazioni corporee come minacciose o catastrofiche. La persona, spesso, focalizza la sua attenzione su sensazioni fisiche spiacevoli, che vengono interpretate come segno di un pericolo imminente. Questo non fa altro che innescare il circolo vizioso del panico: più la preoccupazione aumenta, più l’attacco di panico e i relativi sintomi si intensificano.

Fattori psicologici

anche la vulnerabilità individuale gioca un ruolo fondamentale nell’insorgenza del disturbo. Tra i fattori psicologici, è possibile menzionare:

Focus selettivo orientato al corpo e alle sensazioni fisiche;
Ipervigilanza (cogliere qualsiasi segnale come pericoloso, cosa che porta il soggetto ad essere ipervigile);
Catastrofizzazione (la persona ingigantisce il pericolo legato all’attacco di panico, sia per quanto riguarda la probabilità che esso si verifichi, sia per le eventuali conseguenze che ne potrebbero derivare).

Fattori di rischio

Attacchi di panico cause e fattori di rischio:

Situazioni caratterizzate da stress intenso;
Diagnosi di patologie gravi;
Lutto;
Traumi;
Presenza di altri disturbi mentali;
Cambiamenti importanti in ambito lavorativo, familiare, affettivo, economico e quant’altro.

Sintomi e segni del disturbo di panico

Il disturbo di panico può causare la comparsa di numerosi sintomi fisici, psicologici e comportamentali. Talvolta, possono essere confusi con attacco d’ansia sintomi, visto che sono molto simili.

Sintomi fisici

Sensazione di fastidio o dolore al petto;
Vampate di calore o brividi;
Tremori;
Secchezza delle fauci;
Aumento della sudorazione;
Dolore addominale;
Nausea;
Sensazione di soffocamento;
Fiato corto;
Palpitazioni e tachicardia;
Intorpidimento o formicolio;
Vertigini;
Svenimento;

Sintomi psicologici

Paura di perdere il controllo;
Sensazione di irrealtĂ ;
Paura di morire;
Depersonalizzazione;
Derealizzazione;
Ansia estrema;
Paura di impazzire;
Sensazione di tragedia imminente;
Forte preoccupazione su quando si verificherĂ  un altro attacco;

Sintomi comportamentali

Attuazione di strategie di evitamento, per prevenire la comparsa di un nuovo attacco;;
DifficoltĂ  a dormire;
ImpossibilitĂ  di stare fermi.
Disturbo di panico: tipi, sintomi, cause e trattamento

Opzioni di trattamento per il disturbo di panico

Le opzioni di trattamento degli attacchi di panico sono molteplici e includono cure farmacologiche e psicoterapia.

Trattamento medico

Il trattamento medico prevede la somministrazione di uno specifico farmaco per ansia e attacchi di panico. In genere, vengono impiegati ansiolitici, antipsicotici, antidepressivi, anticonvulsivanti o altro per attenuare la sintomatologia del disturbo.

Psicoterapia

La psicoterapia è il trattamento di elezione, in quanto permette al paziente di comprendere le cause attacchi di panico. Gli approcci piÚ efficaci sono:

Terapia cognitivo-comportamentale:

insegna al soggetto a riconoscere i pensieri e i comportamenti disfunzionali, per trasformarli in altri piĂš adattivi e positivi;

Terapia di esposizione

il paziente viene esposto gradualmente e in ambiente sicuro alle situazioni che possono innescare un attacco di panico, al fine di ridurne la carica emotiva che genera la sintomatologia.

Trattamento ospedaliero vs. Trattamento ambulatoriale

Il trattamento degli attacchi di panico di tipo ospedaliero è indicato per i disturbi gravi. Il paziente viene ricoverato per un determinato periodo di tempo, durante il quale viene seguito h24, 7 giorni su 7. La degenza ospedaliera prevede anche la somministrazione di diversi tipi di terapia (farmacologica e psicoterapia), volti al completo recupero del soggetto. Per quanto riguarda il trattamento ambulatoriale, invece, il paziente non viene ricoverato, ma deve presentarsi in struttura qualche volta a settimana per qualche ora. Anche questo percorso è finalizzato alla risoluzione degli attacchi di panico, ma è indicato per condizioni lievi o moderate.

Trattamento domiciliare per gli attacchi di panico: è possibile?

Il trattamento degli attacchi di panico domiciliare non è efficace. Per ottenere risultati duraturi, infatti, il paziente deve iniziare un percorso psicoterapico, associato a terapia farmacologica se necessaria.

Processo e fasi del trattamento del disturbo di panico nella clinica Vip Vorobjev

Il trattamento degli attacchi di panico della Clinica VIP Vorobjev è articolato in diverse fasi, quali:

Valutazione fisica del soggetto, per escludere altre patologie e valutare la salute generale dell’individuo;
Valutazione psicologica, per determinare i sintomi, la storia clinica del paziente, la storia familiare, l’utilizzo di sostanze d’abuso e quant’altro;
Formulazione della diagnosi e sviluppo del corretto piano di trattamento;
Percorso di psicoterapia (terapia individuale, terapia di gruppo, terapia di esposizione, terapia cognitivo-comportamentale e quant’altro);
Sedute post-trattamento, per prevenire eventuali ricadute future.

È possibile sbarazzarsi di un disturbo di panico da soli?

No, il disturbo di panico è una patologia complessa che necessita del supporto di un professionista. Se non sai come aiutare una persona con attacchi di panico, la cosa migliore che puoi fare è consigliarle di parlarne con uno psicologo.

Durata media del trattamento per il disturbo di panico

La durata del trattamento degli attacchi di panico può variare in base alla gravità della condizione e dei sintomi correlati, alla terapia necessaria e alla risposta del paziente. In genere, il percorso dura da un paio di settimane a diversi mesi.

Efficacia del trattamento del disturbo di panico

L’efficacia del trattamento della Clinica VIP Vorobjev è riscontrabile nell’elevato tasso di guarigione dei pazienti. Oltre l’85% dei nostri ospiti è riuscito a risolvere definitivamente gli attacchi di panico, grazie alla combinazione di terapie mirate e funzionali.

Costo del trattamento del disturbo di panico

Anche il costo del trattamento degli attacchi di panico può variare in base a diversi fattori, come la tipologia di struttura, la durata e il tipo di trattamento. Se vuoi conoscere tutte le informazioni relative ai trattamenti della Clinica VIP Vorobjev, contattaci. Saremo felici di aiutarti.

Medici

I medici della Clinica sono specializzati in diversi settori e vantano un’esperienza pluriennale nel trattamento di numerose patologie, compresi gli attacchi di panico da stress. La nostra équipe è composta da:

Medici generici;
Psicologi clinici, psichiatri e psicoterapeuti;
Personale infermieristico e tecnico;
Terapisti occupazionali;
Fisioterapisti;
Anestesisti;
Rianimatologi.

Brevetti e certificati

La Clinica VIP Vorobjev è accreditata DAACC per il trattamento delle dipendenze (comportamentali, da sostanze, farmaci o alcol) e opera nel settore della riabilitazione da oltre 20 anni. Per il proprio contributo, ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti.

Recensioni

Scegliete un programma di trattamento delle dipendenze

image